POLITICAԑ TOP NEWS

Salvini sull’aborto reiterato: “Il pronto soccorso non è la soluzione a stile di vita incivile”

Abbiamo avuto segnalazione che alcune donne, né di Roma né di Milano, si sono presentate per la sesta volta al pronto soccorso di Milano per l’interruzione di gravidanza. Non è compito mio né dello Stato dare lezioni di morale, è giusto che sia la donna a scegliere per se’ e per la sua vita, ma non puoi arrivare a prendere il pronto soccorso come la soluzione a uno stile di vita incivile“. Lo ha affermato Matteo Salvini, dal palco dell’incontro su Roma capitale. “Qualcuno ha preso il pronto soccorso come il bancomat sanitario per farsi gli affari suoi senza pagare una lira“, ha aggiunto: “La terza volta che ti presenti, paghi“, intendendo la ricetta medica. 

Se ritengo che le donne che abortiscono siano incivili? Se si arriva alla settima interruzione di gravidanza significa che si sbaglia stile di vita. Sono d’accordo con i medici che dicono che la donna è libera di scegliere ma se in poco tempo si viene a chiedere la settima interruzione di gravidanza…bisogna spiegarle come ci si comporta“, ha affermato il leader della Lega uscendo dal Palazzo dei Congressi. “Io rispetto il diritto di scelta di tutte le donne ma la settima è un rischio per la salute“, ha aggiunto. 

Salvini aborto
Matteo Salvini all’evento “Roma torna capitale” (Twitter)

Il leader della Lega rivendica il fatto di non essere anti-aborto ma di raccogliere l’allarme da parte degli ospedali ospedali: “Figurati se Salvini si mette contro l’aborto o contro il divorzio, sono l’ultimo che può dare lezioni. Semplicemente raccolgo il grido di allarme che arriva da tanti pronto soccorso, consultori e centri aiuto alla vita che chiedono di fare il possibile per tutelare la vita. A fronte di certi eccessi e abusi di chi, mi segnalano, di interruzioni di gravidanza per la quinta, sesta volta, ritengo che una comunità non possa far finta di niente, sembra così strano?“, ha spiegato in una diretta Facebook. “Quindi libertà di scelta per ciascuna donna per quello che riguarda la sua vita e chi ti sta vicino, punto e a capo – ha infine concluso – . Non sono nessuno per dare lezioni di morale a nessuno. Per me è un tema culturale“.

Nicola Zingaretti all’incontro con un centro per ragazzi autistici, in una ville sequestrata al clan dei Casamonica (Twitter)

Non è dello stesso avviso Nicola Zingaretti, il segretario dem dalla propria pagina Facebook critica aspramente il numero uno del Carroccio: “Giù le mani dalle donne. Salvini la spara ogni giorno più grossa perché è in difficoltà. Con offese, teorie stravaganti e numeri a casaccio. Per fortuna nei pronto soccorso italiani non ascoltano le sue provocazioni. Giù le mani dalle donne. Giù le mani dalla sanità italiana“.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati