SPORT

Scherma paralimpica: bronzo per l’azzurro Giordan

PISA. Da ieri, giovedì 21 marzo, è cominciata a Pisa la tappa italiana del circuito di Coppa del Mondo di scherma paralimpica, che durerà fino a domenica 24. La manifestazione è cominciata nel migliore dei modi per la squadra azzurra, grazie all’ottima prestazione di Edoardo Giordan, vincitore della medaglia di bronzo nella gara di sciabola maschile categoria A.

Nella cornice degli impianti del Pala Cus Pisa, che accolgono la competizione internazionale da cinque anni, lo sciabolatore romano è riuscito a conquistare il podio grazie ad un percorso di gara che lo ha visto, dopo la fase a gironi, esordire nei sedicesimi col successo per 15-5 sul francese Laurent Vadon, a seguire agli ottavi ha avuto la meglio sul cinese Jianquan Tian per 15-11 e poi ai quarti ha sconfitto l’ungherese Richard Osvath col punteggio di 15-11. Edoardo ha subito la prima battuta d’arresto la prima battuta d’arresto, nei gironi preliminari aveva realizzato 5 vittorie su 5 incontri totali, dal britannico Piers Gillivers, che ha staccato il pass per la finalissima grazie allo score di 15-4. La finale è stata vinta proprio da Gillivers che ha battuto l’ucraino Demchuk per 15-12.

L’urlo liberatorio di Edoardo Giordan (FedScherma)

Gli altri atleti azzurri in gara giovedì 21 marzo

Per quanto riguarda gli altri italiani impegnati ieri nella gara di sciabola maschile Alberto Pellegrini è stato eliminato ai sedicesimi dall’ucraino Artem Manko per 15-10, mentre Alberto Morelli e Pietro Miele sono stati sconfitti nel tabellone dei 32, rispettivamente per 15-1 dal britannico Piers Gilliver e dall’ucraino Artem Manko per 15-9. Sfortunati Valerio Trombetta e Marco Negroni che non erano usciti a qualificarsi dopo la fase a gironi. Mentre per la gara fioretto maschile categoria B, tutti e tre gli schermidori azzurri in pedana sono usciti di scena nel turno dei 32esimi. Marco Cima, Gianmarco Paolucci e Michele Massa sono stati rispettivamente superati dal brasiliano Jovane Guissone per 15-13, dal russo Konstantin Beych per 15-7 e dal giapponese Michinobu Fujita col punteggio di 15-4. Nella spada femminile categoria A, si fermano dopo la fase a gironi Sofia Brunati, Letizia Baria, Sofia Della Vedova, Liliana Tolu e Marcella Li Brizzi. Nella categoria B, invece, Rossana Pasquino approda nel turno delle migliori 16. Erano uscite di scena dopo la fase a gironi invece Valeria Pappalardo, Michela Pierini, Matilde Spreafico ed Alessia Biagini.

Marco Cima e Bebe Vio (FedScherma)

Le prossime gare e l’esordio di Bebe Vio

Oggi sono attese le gare individuali di sciabola femminile, categoria A, spada maschile, categoria B, fioretto maschile categoria A e di sciabola femminile categoria B. Per quanto riguarda l’azzurra più attesa, Beatrice “Bebe” Vio, bisognerà aspettare le gare si sabato nelle quali saranno impegnate le fiorettiste categoria A ed agli atleti di sciabola maschile categoria B, fioretto femminile categoria B, la competizione nella quale sarà impegnata Bebe, e spada maschile categoria A. Domenica sarà invece la giornata dedicata alle gare a squadre di fioretto maschile e di spada femminile

Tags

Articoli Correlati