• SPORT

Sci, Mondiali Cortina: Marta Bassino conquista il primo oro azzurro nel parallelo

È Marta Bassino la prima atleta azzurra a conquistare una medaglia ai Mondiali di sci che si stanno disputando a Cortina d’Ampezzo: la sciatrice piemontese ha conquistato l’oro nel parallelo femminile. Si tratta della prima vittoria assoluta in una disciplina singola ad un mondiale per la 24enne originaria di Borgo San Dalmazzo. Precedentemente nel 2019 ai Mondiali di Åre, in Svezia, la cuneese aveva conquistato una medaglia di bronzo nel misto a squadre.

In un primo momento molti avevano dato per certo che primo posto fosse stato assegnato solo ed esclusivamente all’azzurra perché pur ottenendo lo stesso tempo dell’austriaca Katharina Liensberge si pensava che il regolamento vigente premiasse la sciatrice che avesse ottenuto il miglior tempo nella seconda manche. Mentre la FIS (Federazione Internazionale Sci) dopo diversi minuti di consultazione ha deciso con una decisione inaspettata di assegnare la medaglia d’oro a pari merito. Secondo alcuni media il regolamento è stato cambiato in corsa.

Bronzo per la francese Tessa Worley, che ha battuto nella finalina per il terzo posto l’americana Paula Moltzan. Nella stessa disciplina tra gli uomini il titolo iridato è andato nelle mani del francese Mathieu Faivre, che in finale ha avuto la meglio sul croato Filip Zubcic. Bronzo allo svizzero Loic Meillard. Tra gli azzurri il miglior piazzamento è quello di Luca De Aliprandini, uscito ai quarti di finale e al quinto posto della classifica finale.

marta bassino

Il primo oro inaspettato: la gara di Marta

Dopo aver passato le qualificazioni per un solo centesimo, la piemontese ha avuto la meglio agli ottavi sulla slovena Meta Hrovat, per poi incontrare ai quarti la connazionale Federica Brignone che dopo la delusione nella combinata di ieri (in testa dopo il superG è uscita di scena alla terza porta dello slalom speciale) anche oggi è stata tagliata fuori dalla possibilità di conquistare una medaglia. In semifinale l’azzurra ha incontrato sul suo cammino la francese Worley, che dopo una prima manche in vantaggio di 48 centesimi nello slalom di ritorno si è vista superare con oltre mezzo secondo di distacco.

Marta Bassino dopo l’oro iridato: “È la ciliegina sulla torta, ma credo nel gigante di giovedì”

Incredibile, bellissimo – ha dichiarato a caldo la Bassino -. Ero emozionata già dalla semifinale, sono rimasta concentrata perché pensavo si potesse fare. E’ stata una lotta, la pista blu era molto lenta e non era mai finita questa gara. È la ciliegina sulla torta, ma credo nel gigante di giovedì. Mi tolgo un grande peso, ma se vuoi raggiungere certi traguardi devi lottare. Dedico l’oro alla famiglia e alla mia squadra, è grazie a loro se sono qui

Tags

Articoli correlati