CRONACHEԑ CAMPANIAԑ TOP NEWS

Scontro in Irpinia, morta anche la ventenne in coma da 4 giorni

BENEVENTO. Non ce l’ha fatta Francesca Schirinzi, 20 anni. La giovane di Grottaminarda è deceduta dopo 4 giorni di agonia all’ospedale “Rummo” di Benevento. Proprio a poche ore dai funerali dello zio Rocco Guarino, 49 anni, e del fratello Lorenzo, 15 anni, deceduti nell’incidente stradale avvenuto sulla Telesina tra la notte di mercoledì e giovedì della scorsa settimana. I genitori di Francesca hanno autorizzato l’espianto degli organi.  Il cuore della giovane si è fermato malgrado i tentativi dei medici e gli interventi chirurgici a cui è stata sottoposta per cercare di salvarla dalle gravi ferite riportate nell’incidente. I genitori di Francesca hanno autorizzato l’espianto degli organi.

Francesca Schirinzi (foto Facebook)

Lo scontro era avvenuto nella serata di mercoledì scorso, 18 settembre, all’altezza di Torrecuso, nei pressi dello svincolo per Campobasso. I tre, tutti residenti nella frazione Carpignano di Grottaminarda, erano nell’auto dello zio, stavano tornando da una vacanza a Barcellona. La dinamica non è ancora chiara, ma la loro Mercedes si è scontrata con un Iveco Stralis, condotto da un autotrasportatore di 65 anni originario dell’Albania; l’uomo, rimasto anche lui ferito, è stato dimesso alcuni giorni dopo dal Fatebenefratelli. Nello schianto sono morti sul colpo Rocco Guarino e il nipote Lorenzo Schirinzi; Francesca, rimasta gravemente ferita, era stata portata all’ospedale Rummo di Benevento, sottoposta a due operazioni chirurgiche per i traumi cerebrali e ricoverata in Rianimazione in prognosi riservata. Oggi, purtroppo, il suo cuore ha cessato di battere.

Articoli Correlati