POLITICAԑ TOP NEWS

Silvia Vono, prima transfuga da M5S a Italia Viva: “Altri mi seguiranno”

ROMA. “E’ possibile che altri del M5S mi seguano. Se usciranno dalla logica in cui sono irretiti e capiranno cos’è la libertà e la democrazia… Penso che molti ci stiano riflettendo. E’ necessario avere dei leader al comando, ma che ti permettano di mettere in campo le proprie idee. Sono stata insultata sui social, ma questo rientra nel sistema, nel metodo di denigrare le persone. Credo che gli insulti personali qualifichino i grandi rappresentanti del M5S che hanno preferito farlo da dietro una tastiera“. Sono le parole pronunciate dalla senatrice Silvia Vono passata da M5S a Italia Viva, intervenuta ai microfoni La7.

La senatrice conferma di aver parlato con Renzi con cui ha avuto un colloquio personale: “Ho avuto anche una riunione con il nuovo gruppo parlamentare che è stata per me una rinascita perché c’è stata libertà di esprimere le proprie idee e anche di ridere e scherzare. Renzi mi ha accolto benissimo, non mi ha fatto nessuna battuta sulla mia provenienza politica”.

Eletta alle Politiche del 2018 per M5S al Senato nel collegio uninominale di Catanzaro – Vibo Valentia, la sua indicazione aveva, all’epoca, generato parecchie tensioni all’interno dei vari meet-up calabresi. Un passato con Italia dei Valori e l’esperienza da assessore nel comune di Soverato con il sindaco Ernesto Alecci, del Pd, aveva destato perplessità e malcontento in alcuni esponenti del Movimento 5 stelle, rimasti fuori dalle liste.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati