ARTEԑ PRIMO PIANO

Studiare l’arte divertendosi con l’album di figurine Artonauti

TORINO. È previsto per il 15 marzo l’arrivo in edicola di Artonauti, il primo album di figurine dell’arte in Italia pensato per far divertire i bambini e, nel contempo, fargli studiare l’arte e la storia.

L’album in questione è composto da 64 pagine, contenenti un racconto introduttivo – ovvero la storia di due bambini ed un cane che compiono un fantastico viaggio nel tempo alla scoperta dei tesori dell’arte – con 28 illustrazioni, 65 opere d’arte, 20 quiz e indovinelli e 2 pagine di giochi. Questo album, che verrà completato con un totale di 216 figurine, è sicuramente un ottimo modo per stimolare la curiosità dei bambini ed avvicinarli all’arte con figurine, immagini, spiegazioni e storie.

L’album ha un costo di 3 euro (con inclusi 3 pacchetti di figurine omaggio) ed ogni bustina contiene 5 figurine ed una Twin Card. Collezionando tutte le 25 coppie di queste Twin Card, i bambini potranno divertirsi utilizzandole per il gioco “Memory”, il classico gioco in cui le carte vengono scoperte a due a due; ed ogni coppia di carte uguali raffigura un’opera d’arte contenuta nell’album.

Cosa c’è quindi di meglio dell’apprendimento con il gioco stesso? Il progetto nasce da un’idea di Daniela Re – insegnante, mediatrice culturale ed esperta in riabilitazione cognitiva – e di Marco Tatarella, impegnato da anni alla guida di una casa editrice che si occupa di libri d’arte e architettura, di periodici di musica e di servizi editoriali. Essi sono i fondatori dell’impresa Wizart S.r.l.i.s., impresa sociale no profit, che con Artonauti ha vinto la quarta edizione del bando “Innovazione Culturale di Fondazione Cariplo”.

Secondo numerosi studi è stato dimostrato che l’arte contribuisce a sviluppare le capacità espressive, nonché il ragionamento logico, matematico e linguistico. Con questo spirito, nasce quindi questo inedito progetto di Artonauti, il cui nome è una sintesi tra le parole “arte”, “astronauti” (per identificare un viaggio avventuroso) ed “Argonauti” (per evocare personaggi epici ed i loro fantastici viaggi). Tutto ciò che ogni gioco dovrebbe avere e, in questo particolare caso, ogni bambino potrà ripercorrere la storia dell’arte ripercorrendo i grandi capolavori di tutti i tempi: da Picasso a Botticelli, a Leonardo Da Vnci e molti altri.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli Correlati