ECONOMIAԑ TOP NEWS

Tonfo del mercato dell’auto in Italia, neppure Fca ne è immune

TORINO. La notizia era nell’aria, prevedibile e temuta. Ora c’è la conferma raggelante dei dati. Una crisi già si potrebbe dire annunciata prima dell’esplosione del Covid-19, ma che ora ha raggiunto picchi preoccupanti. Il Coronavirus fa crollare il mercato dell’auto italiano. Le immatricolazioni a marzo – secondo i dati del ministero dei Trasporti – sono state 28.326 a fronte delle 194.302 dello stesso mese del 2019, pari a un calo dell’85,42%.
    Nel primo trimestre sono state vendute 347.193 auto, il 35,47% in meno dell’analogo periodo dell’anno scorso.

    Il gruppo Fca ha immatricolato a marzo 4.649 auto, il 90,34% in meno dello stesso mese del 2019 quando erano 48,109. La quota di mercato scende dal 24,76% al 16,41%.
    Nel trimestre le auto vendute dal gruppo sono 85.875, in calo del 35% rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso, con la quota in lieve aumento dal 24,57% al 24,73% (+0,17%).

Articoli Correlati