SPORTԑ PRIMO PIANO

Torino sconfitto in casa per 2-3 dal Wolverhampton. Al ritorno servirà l’impresa

Si fa impervio il cammino in Europa League del Torino, che a un passo dalla qualificazione alla fase a gironi conosce per la prima volta in stagione e in questo torneo il sapore della sconfitta. Nella gara di andata dei playoff della competizione la squadra allenata da mister Mazzarri perde in casa contro il Wolverhampton con il punteggio di 2-3.

Un risultato che mette in seria difficoltà i granata, ma che lascia ancora accesa qualche flebile speranza. La squadra è chiamata all’impresa nel ritorno in Inghilterra, occasione nella quale per passare il turno dovrà conquistare una vittoria con almeno 2 gol di scarto.

Nella prima parte di gara l’incontro si è svolto in sostanziale equilibrio, con difficoltà per entrambe le squadre di impostare il gioco per vie centrali e privilegiando le corsie laterali. Il Toro paga qualche disattenzione di troppo in difesa: dopo alcune importanti parate di Sirigu, che come lo scorso anno si fa trovare pronto e risulterà a fine gara tra i migliori in campo, poco prima della fine del primo tempo dagli sviluppi di un calcio piazzato dalla sinistra Bremer involontariamente realizza di testa l’autogol del vantaggio ospite.

Torino Wolverhampton
Twitter

Nella ripresa dopo quasi un quarto d’ora gli inglesi siglano il duplice vantaggio grazie ad un a splendida azione di Traorè, tra i migliori del match, che serve un’assist perfetto a Jota. L’attaccante portoghese solo davanti al portiere non sbaglia. Passano solo 120 secondi e arriva il gol granata: grazie ad un’azione sulla sinistra di Ansaldi, l’argentino mette in area un perfetto cross in area sul quale si piomba di testa De Silvestri che accorcia le distanze. La rete entusiasma pubblico e giocatori, ma al 71′ arriva la mazzata finale con il gol di Raul Jimenez. A pochi minuti dal termine dell’incontro l’arbitro concede il rigore per un evidente fallo in area su Belotti. Lo stesso capitano granata realizza il 2-3 che lascia ancora qualche speranza in vista del ritorno.

Al termine della gara il De Silvestri, autore della prima marcatura per i padroni di casa, ha dichiarato : “Usciamo con una sconfitta, ma ripartiamo dai due gol fatti: ci danno ancora una possibilità di passare il turno. Loro sono una squadra molto fisica, ci hanno messo in difficoltà sotto quel punto di vista. Adesso è importante avere la testa al Sassuolo. Il gol? Sono contento, ma ovviamente sarei stato più contento avessimo vinto“.

Walter Mazzarri (Fc Torino)

Il tecnico Walter Mazzarri non si demoralizza e nell’intervista post gara afferma: “Ci credo ancora. Dobbiamo crederci. Abbiamo commesso degli errori che di solito non facciamo, e li abbiamo pagati a caro prezzo. Quando siamo scesi in campo, complice forse l’importanza della posta in palio, siamo partiti contratti ed eravamo poco fluidi nelle manovre. Lo ripeto, dobbiamo crederci perchè non è finita. Sono convinto che se giochiamo come abbiamo fatto in altre partite possiamo ancora dire la nostra. Adesso testa al Sassuolo: sarà importante partire bene in campionato“.

FORMAZIONI

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Meité (64′ Rincon), Baselli, Ansaldi (70′ Aina); Berenguer (59′ Lukic); Zaza, Belotti. All. Mazzarri.

Wolverhampton (3-5-2): Rui Patricio; Vallejo, Coady, Boly; A. Traoré (64′ Jonny), Dendocker, Saiss, Joao Moutinho, Vinagre; R. Jimenez (76′ Cutrone), Diogo Jota (69′ Neto). All. Nuno Espirito Santo.

IL TABELLINO

Torino-Wolverhampton 2-3: 43′ aut. Bremer, 59′ Jota, 61′ De Silvestri, 72′ R. Jimenez, 89′ rig. Belotti

Ammoniti: Belotti, Ansaldi, Berenguer, Baselli, Bremer, Saiss, Vallejo, Rincon.

Articoli Correlati