DAL MONDOԑ TOP NEWS

Trump atterra a Londra, ed è subito scontro con il sindaco Khan

LONDRA. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non fa nemmeno in tempo a poggiare il piede sul suolo capitale inglese che già impazzano le polemiche e gli scontri a distanza con personaggi più o meno noti della società britannica.

Il più acerrimo botta e risposta si verifica tra il primo cittadino londinese, Sadiq Khan, e il tycoon statunitense, complice la considerazione di quest’ultimo che ancora prima che l’Air Force One atterrasse sulla pista di Stansted ha additato il sindaco di Londra come un “perdente“. Nel tweet presidenziale Trump ha rincarato la dose affermando che Khan ha fatto sino ad ora un “pessimo lavoro“, che è stato stupidamente “cattivo” con il presidente degli Stati Uniti in visita. Questo è in parte il contenuto del tweet: “E’ un perdente totale che dovrebbe concentrarsi sul crimine a Londra, non su di me… “.

Trump Londra
Il presidente Usa Donald Trump e la consorte lady Melania, sbarcano a Londra.

La polemica è scaturita a causa di una dichiarazione del sindaco rilasciata ieri sull’Observer nella quale etichettava il presidente americano come una “minaccia globale“, paragonando il linguaggio usato da quest’ultimo a quello “dei fascisti del ventesimo secolo” e lo associava alla “destra estrema in crescita nel mondo

Dopo l’atterraggio dell’Air Force One, Trump e la consorte Melania sono saliti su un elicottero che li ha condotti a a Buckingham Palace, per il cerimoniale dell’accoglienza della visita di Stato nel Regno Unito. Ad accogliere la coppia sono stati il principe Carlo e la consorte Camilla. in seguito il presidente Usa al fianco del principe erede al trono hanno raggiunto una sorridente regina Elisabetta, vestita in abito verde. All’interno del palazzo reale dei Windsor erano presenti anche i figli del presidente, tra cui Ivanka col marito Jared Kushner, e altri esponenti del seguito come il consigliere della sicurezza nazionale John Bolton.

Londra, il presidente Trump a fianco del principe Carlo.

Non ha presenziato all’incontro Megan Markle, ufficialmente a riposo per recuperare la condizione dopo il parto, ma i rumors inglesi fanno trapelare che la consorte del principe Harry si sia rifiutata di incontrare Trump, mai apprezzato sin dai tempi della campagna elettorale del 2016, nella quale Megan si era schierata apertamente a favore della candidatura di Hilary Clinton.

Twitter @born_eco

Tra i benvenuti più surreali e polemici dedicati al presidente Usa da personalità non illustri spicca quello di uno studente diciottenne fervente ambientalista: si tratta di Ollie Nancarrow che ha deciso di disegnare su un prato nei pressi dell’aeroporto di Stansted, un’immagine fallica con l’aggiunta della scritta: “Hei Trump, il cambiamento climatico è reale“. Chissà se il giovane è riuscito a destare l’interesse e l’attenzione di Trump, dai finestrini dell’Air Force One oppure il gesto non ha colto nel segno.

Norbert Ciuccariello

Articoli Correlati