CRONACHEԑ TOP NEWS

Uccide il fratello nel Novarese, fugge e poi si costituisce

NOVARA. I carabinieri hanno dato la caccia per tutto il pomeriggio a un uomo, fuggito armato dopo che, poco dopo le 12.30 ha sparato al fratello uccidendolo sul colpo. E’ accaduto in via Plinio alla periferia di Trecate nell’abitazione in cui risiede la famiglia. Sono stati i familiari a dare l’allarme. Secondo le prime informazioni a sparare sarebbe stato Rosario Saporito, quarantenne, che ha esploso alcuni colpi di pistola all’indirizzo del fratello Daniele, 36 anni, uccidendolo. Subito dopo l’uomo è fuggito a bordo della sua auto, una Hyundai, portando con sè la pistola.

Non è ancora chiaro cosa sia successo in quell’alloggio di via Plinio, dove vive anche la madre dei due. Daniele, da poco tempo separatosi, è padre di due bambini piccoli. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno ancora cercando l’uomo. In tutta la zona sono stati istituiti dei posti di blocco.

Aggiornamento delle ore 20

E’ terminata dopo alcune ore la fuga di Rosario Saporito, il quarantenne che intorno all’ora di pranzo ha ucciso con un colpo di pistola il fratello Daniele. L’uomo che si era allontanato dal luogo del delitto, a Trecate (Novara) a bordo della sua auto, una Hyundai, si è costituito ai carabinieri di Novara, che indagano ora per comprendere i motivi del delitto.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati