CRONACHEԑ TOP NEWS

Uccide l’ex convivente a coltellate, poi cerca di togliersi la vita

VICENZA. Tragedia a Montegaldella, comune nell’area dei colli Berici, in provincia di Vicenza Una donna di 43 anni è rimasta uccisa e due uomini sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale San Bortolo perché feriti in modo molto grave: uno sarebbe in condizioni disperate. L’uccisore sarebbe l’ex compagno di 38 anni che dopo aver accoltellato la donna e ferito il nuovo compagno di lei che si trovava nell’appartamento, si è inferto vari fendenti nel tentativo di suicidarsi.  

La casa di Montegaldella dov’è avvenuta la tragedia

Sino ad un mese fa l’omicida – che non ha precedenti – e la vittima vivevano assieme ma quando il rapporto si era interrotto il trentottenne aveva lasciato l’appartamento. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori il fatto è avvenuto attorno di fronte al garage. L’ex compagno della donna è arrivato sul posto per discutere, ma ben presto la lite è degenerata: prima ha colpito con due fendenti il nuovo compagno della donna e poi si è accanito contro la donna che è stata tramortita da alcune coltellate. Una volta resosi conto di quanto avvenuto l’uomo ha tentato il suicidio, colpendosi con la stessa arma prima al torace e poi al collo. Quest’ultimo, in condizioni gravissime è stato soccorso da elicottero e poi trasportato al policlinico di Padova mentre l’altro ferito è stato trasportato in ambulanza all’ospedale al San Bortolo di Vicenza.

A dare l’allarme è stata una vicina di casa che ha riferito alle forze dell’ordine di aver visto un uomo accoltellare ripetutamente la donna e una seconda persona.

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati