LAVOROԑ TOP NEWS

Via libera al Decreto scuola per stabilizzare 24 mila precari

ROMA. Stasera il Consiglio dei ministri ha approvato il Decreto scuola, nel quale si prevede la stabilizzazione di 24 mila insegnanti precari attraverso un concorso straordinario. Lo annuncia il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, confermando l’intesa raggiunta con i sindacati lo scorso primo ottobre. Vediamo le principali novità contenute nel decreto.

Fioramonti ha elencato le novità presenti nel testo su Facebook, scrivendo: “Concorso ordinario per almeno 24.000 nuovi docenti, concorso straordinario per l’assunzione di almeno 24.000 docenti precari, eliminazione delle rilevazioni biometriche per le presenze del personale, proroga della scadenza dell’abilitazione scientifica nazionale da 6 a 9 anni, semplificazione per Atenei e AFAM per l’acquisto di beni e servizi destinati alla ricerca, concorsi più snelli per l’assunzione di nuovi dirigenti scolastici, concorsi straordinari per direttori amministrativi (DSGA) nelle nostre scuole, ulteriore riduzione del precariato negli Enti pubblici di Ricerca: sono solo alcune delle misure che abbiamo adottato oggi nel Consiglio dei Ministri per la scuola, l’università, la ricerca e l’alta formazione”.

Soddisfazione dei sindacati per i patti rispettati. Le rappresentanze sindacali lo scorso primo ottobre avevano portato la questione della stabilizzazione dei precari al tavolo della discussione con gli esponenti governativi.

Articoli Correlati