SPORTԑ TOP NEWS

Zanardi: avviata la riduzione della sedazione, la prognosi resta riservata

I medici sottolineano che il quadro neurologico resta grave, mentre i parametri cardio-respiratori e metabolici rimangono stabili.

È trascorso quasi un mese dal drammatico incidente stradale che ha coinvolto Alex Zanardi, quando l’ex pilota di Formula 1 andò a scontrarsi contro un camion mentre partecipava a bordo della sua handbike ad una staffetta non competitiva. Oggi la direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera di Siena ha dichiarato attraverso una nota di aver avvitato da alcuni giorni, in accordo con la famiglia, “la progressiva riduzione della sedo-analgesia“.

Il campione è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dellAou di Siena e immediatamente dopo il ricovero era stato indotto in stato di coma per cercare di ridurre i danni cerebrali. “Attualmente, rimangono stabili i parametri cardio-respiratori e metabolici, permane grave il quadro neurologico e la prognosi rimane riservata – sottolineano i dottori che seguono il campione – Ulteriori informazioni sulle condizioni di salute di Alex Zanardi verranno diffuse la prossima settimana in accordo con la famiglia“.

zanardi riduzione sedazione

“In seguito alla riduzione della sedazione saranno necessari alcuni giorni per ulteriori valutazioni sul paziente da parte dall’équipe multidisciplinare che ha in cura l’atleta, per permettere ogni prosecuzione del suo percorso terapeutico e riabilitativo“, concludono i medici.

Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento emergenza-urgenza e dei trapianti e direttore della Uoc Anestesia e rianimazione Dea e dei trapianti dell’Aou Senese, in riferimento alle condizioni di Zanardi ha affermato che all’équipe multidisciplinare saranno necessari alcuni giorni per effettuare le ulteriori valutazioni sull’atleta.

Carlo Saccomando

Tags

Articoli Correlati