CRONACHEԑ PUGLIA

Ai domiciliari dopo aver minacciato più volte ostentato minacce

BARI. Non c’è stato altro rimedio possibile ad una situazione che, via via, diventava sempre critica e problematica da gestire. Ha più volte minacciato il comandante della polizia locale e dirigenti del Comune di Poggiorsini e per questo un 53enne pregiudicato del posto è stato arrestato e messo ai domiciliari dai carabinieri con l’accusa di minacce continuate a pubblico ufficiale. Le minacce, mai denunciate, sono state scoperte dalle indagini dei militari.

Ad aprile, secondo quanto accertato, il 53enne era andato negli uffici della polizia locale per minacciare il comandante che, in piena emergenza sanitaria, lo aveva più volte invitato a rispettare le disposizioni in materia di contenimento da contagio. A marzo, invece, era andato nell’ufficio tecnico del Comune e aveva minacciato il dirigente al quale contestava l’invito ad occupare un nuovo alloggio popolare che gli era stato assegnato in sostituzione a quello in cui viveva. Lo scorso novembre, infine, aveva rivolto minacce all’ufficiale dell’Anagrafe per impedire il perfezionamento di un cambio di residenza richiesto da un suo congiunto.

Articoli Correlati