SPETTACOLIԑ PRIMO PIANO

Arriva ‘Punk’, la serie cult firmata Iggy Pop e John Varvatos

Se si parla di punk è d’obbligo il riferimento a Iggy Pop, ex frontman degli Stooges , gruppo che ha segnato la storia di questo genere musicale e grazie al quale è diventato una delle icone leggendarie del movimento. ‘Punk‘ è anche il nome della serie che James Newell Osterberg Jr. , meglio noto con lo pseudonimo Iggy Pop, ha prodotto insieme all’amico stilista John Varvatos.

La serie, a un anno di distanza dal debutto negli Usa, farà il suo esordio in prima visione assoluta a partire dal 4 marzo su Sky Arte (canale 120 e 400 di Sky) ed esplorerà diversi aspetti della scena all’epoca dell’esordio del movimento più controverso del Novecento: il contesto storico, la musica, la moda, l’arte, il rapporto tra gli artisti e l’industria discografica, la correlazione tra la musica e la politica e soprattutto gli effetti del punk sulle generazioni future.

Punk iggy pop
Iggy Pop (Twitter)

L’opera è stata divisa in quattro parti, ciascuna ripercorre un’era diversa della storia del punk, a partire dal proto-punk degli anni Sessanta fino ai giorni nostri, richiamando alcuni tra i suoi più importanti come John Lydon (Sex Pistols), Jello Biafra (Dead Kennedys), Marky Ramone (Ramones) e Debbie Harry (Blondie). Non mancheranno inoltre le testimonianze di Dave Grohl, ex batterista dei Nirvana e attuale frontman dei Foo Fighters , di Flea, bassista dei Red Hot Chili Peppers e Duff McKagan, bassista dei Guns N ‘Roses.

La serie punta a mostrare l’importanza e l’influenza anche di personaggi della scena musicale dell’epoca meno noti ai più come Danny Fields, capo dell’Elektra Records, di Legs McNeil famoso critico musicale e della regista Penelope Spheeris.

Iggy Pop (Twitter)

Il primo episodio narra la scena proto-punk di Detroit che, grazie a band come gli Stooges e MC5, fu di ispirazione per quella newyorkese e per i musicisti che si apprestavano a popolarla nei primi anni Settanta, come New York Dolls e Ramones, innescando una miccia che avrebbe portato a una vera e propria rivoluzione sonora

Varvatos, stilista di moda e super appassionato di musica, che ha lanciato la propria etichetta John Varvatos Records, a proposito di ‘Punk’ ha affermato: “Esplorare e rivivere la storia del punk è stato un vero e proprio lavoro d’amore per me. La capacità del punk di trascendere generazioni nella sua cultura, musica e stile è una storia che deve essere raccontata. Quindi… facciamolo!“.

Carlo Saccomando

Articoli Correlati