CRONACHE

Badante peruviana accusata di avere avvelenato l’anziano assistito

SUSA. Ancora un episodio schifoso di prevaricazione su anziani. Ancora la corsa a proprietà e denaro da parte di gente senza scrupoli. Arresti domiciliari per una cittadina peruviana di 46 anni. I carabinieri la ritengono responsabile del tentato omicidio di un 88enne di Susa (Torino), di cui era la badante.

Nel giugno dello scorso anno, l’anziano era finito in gravi condizioni in ospedale, ricoverato in prognosi riservata, per aver ingerito liquido antigelo per motori, scambiato per una bevanda. Per l’accusa è stata la donna a farglielo bere per il timore di perdere la nuda proprietà della casa che nel 2016 si era fatta cedere, sempre con l’inganno. 

Articoli Correlati