SPORTԑ PRIMO PIANO

Basket femminile A2: la Coppa Italia va a Crema, ma Alpo lotta sino alla fine

La Coppa Italia 2020 di Basket femminile di A2 prende la strada di Crema. Il trofeo se lo sono aggiudicate per la terza volta consecutiva le ragazze del coach Stibiel, che al termine di una partita combattuta ed emozionante hanno avuto la meglio sulle veronesi dell’Alpo. Dunque la fase finale della Coppa Italia disputatasi nel weekend a Moncalieri, alle porte di Torino, ha confermato il predominio di Melchiorri e compagne in questa competizione, alla quale Crema sembra ornai abbonata. L’inizio dell’incontro lasciava pensare ad un esito diverso, visto che Alpo sembrava incontenibile, con un inizio travolgente (7-0) con una Coser in grande spolvero. Il primo parziale si chiude con le ragazze di Soave in vantaggio per 26-19. La partita poi cambia con Crema che recupera ed anzi va all’intervallo con 2 punti di vantaggio. Anche nel terzo tempo le sorti della finalissina sono in equilibrio e si conclude 54-53 per le lombarde. Con un parte conclusiva al cardiopalma e continui rovesciamenti di fronte Crema vince di stretta misura (70-73) grazie ad una bomba di Melchiorri, mentre il tiro del possibile pareggio di Alpo, con Dell’Olio si ferma sul ferro e con esso si spengono le possibilità di rimonta e lascia l’amaro in bocca alla compagine veronese.

PARKING GRAF CREMA: Melchiori 14, Nori 26, Gatti 7, Zagni 7, Capoferri 5, Caccialanza 3, Cerri 8, Rizzi 3, Coach Stibiel

DRAIN BY ECODEM ALPO: Vespignani 7, Conte 17, Dell’Olio 17, Dzinic 3, Vitari 7, Coser 12, Mosetti 7. Coach Soave.

Articolo precedente sulle due semifinali di Coppa Italia

La sfida vinta da Alpo sulle padrone di casa di Moncalieri

BASKET FEMMINILE A2 FINALE TRA CREMA E ALPO

Ieri si sono giocate a Moncalieri, in provincia di Torino, le semifinali della Coppa Italia di Basket Femminile di A2. L’hanno spuntata la favorita Crema e la sorpresa Alpo; le veronesi sono state capaci di battere la forte squadra di casa.

Nel primo incontro Parking Graf Crema ha dovuto lottare a fondo per vincere la resistenza di E-Work Faenza, nella cui formazione è spiccata la prova di Schweinbacher, che ha tenuto vive le speranze di rimonta sino alla sirena finale, contendendo la finale alle lombarde.

E-WORK FAENZA P.B.- PARKING GRA B.T. CREMA 53-60 

E-Work Faenza Project Basket: Franceschelli 9, Schwienbacher 17, Franceschini 5, Morsiani ne, Sangiorgi ne, Caccoli 2, Soglia 7, Meschi, Brunelli 4, vente 7, Porcu 2. Coach: Paolo Rossi. 

Parking Graf Basket Team Crema: Melchiori 13, Nori 9, Gatti 4, Zagni 5, Capoferri 4, Caccialanza 7, Cerri 2, Degli Agosti ne, Parmesani ne, Rizzi 7, Pappalardo 9, Guerrini ne. Coach: Giuliano Stibiel. 

Nella seconda partita favorite erano le padrone di casa dell’Akronos Libertas Moncalieri, ma alla fine a spuntarla è stata una mai doma Drain by Ecodem Alpo. L’avvio è tutto delle moncalieresi che timbrano un perentorio 8-0, che sembra indirizzare la partita a loro vantaggio. Ma poi piano piano la partita gira e le ospiti riescono a rimetterla in equilibrio alla fine del terzo quarto. La ripresa del gioco per Moncalieri è da incubo con Alpo che mette a segno un parziale di 14-0. Un solco che determina l’esito della partita e manda avanti le veronesi dell’Alpo, in una finale di Coppa Italia di A2, che si disputa oggi, domenica 27 settembre al PalaEinaudi di Moncalieri, con inizio alle ore 18. Sarà uno spettacolo, peccato che il grande pubblico, per le note restrizioni covid, non potrà assistere a quella che si annuncia una avvincente finale.

AKRONOS LIBERTAS MONCALIERI – DRAIN BY ECODEM ALPO 51-64 

Akronos Libertas Moncalieri Pms: Cordola 6, Bevolo, Reggiani 4, Berrad 8, Domizi 2, Penz 7, Katshitshi 9, Iagulli, Salvini 7, Ramasso ne, Varetto ne, Giacomelli 8. Coach: Paolo Terzolo.

Drain by Ecodem Alpo: Vespignani 8, Conte 17, Dell’Olio, Reani 2, De Marchi 3, Gualtieri ne, Dzinic 8, Bertoldi, Vitari 11, Coser, Mosetti 15. Coach: Nicola Soave.

Le padrone di casa dell’Akronos Libertas Moncalieri

Racconto della prima giornata del torneo

LE PARTITE DEI QUARTI

Partite entusiasmanti (peccato che abbiano potuto accedere pochi spettatori) e risultati secondo pronostico nella prima giornata della fase finale della Coppa Italia di basket femminile di A2, che si sta disputando a Moncalieri. Al Palaeinaudi le prime a scendere in campo sono state le cestiste di Drain By Alpo e Credit Agricole La Spezia, che hanno dato vita ad un match al cardiopalma conclusosi solo al terzo supplementare con la vittoria di Drain By Alpo (111 a 106). Queste le formazioni in campo Drain By Alpo: Vespignani 32, Conte 34, Dell’Olio 9, Reani 9, De Marchi, Gualtieri ne, Dzinic, Bertoldi, Vitari 11, Coser 8, Mosetti 6, Franco ne. Coach: Nicola Soave.  Credit Agricole La Spezia: Packovski 22, Templari 33, Hernandez 13, Moretti ne, Tosi 3, Tori ne, Della Margherita, Linguaglossa 9, Giuseppone 3, Guerrieri ne, Sarni 19, Amadei 4. Coach: Marco Corsolini. 

Nel secondo incontro si sono affrontate Basket Team Crema e La Bottega del Tartufo Umbertide. La vittoria delle cremasche è stata netta e mai in discussione, anche se nella prima frazione hanno trovato qualche difficoltà ad andare a canestro con continuità. Poi trovata la misura hanno dominato a loro piacimento con un risultato finale molto eloquente sulla differenza vista in campo a favoore Parking Graf Crema 64 a 37. Queste le formazioni in campo Parking Graf Crema: Melchiori 13, Gatti 6, Zagni 3, Capoferri 8, Caccialanza 6, Cerri 6, Degli Agosti, Parmesani 3, Rizzi 5, Pappalardo 14, Guerrini. Coach: Giuliano Stibiel. La Bottega del Tartufo Umbertide: Pompei, Dell’Olio 3, Giudice 13, Kotnis, Speziali, Stroscio, Moriconi 5, Paolocci 4, Gambelunghe, Baldi 4, Cassetta, De Cassan 8. Coach: Michele Staccini. 

La sfida tra E-Work Piacenza e Blackiron Carugate si è risolta a favore della squadra emiliana con il punteggio di 69 a 53, che hanno preso il sopravvento solo negli ultimi minuti, grazie ad una maggiore esperienza, che ha avuto la meglio sulla giovanissima compagine lombarda.

E-Work Faenza: Franceschelli 18, Schwienbacher 9, Franceschini 3, Morsiani ne, Sangiorgi 2, Ballardini ne, Soglia 5, Meschi 6, Brunelli 11, Vente 15, Porcu. Coach: Paolo Rossi. 

Blackiron Carugate: Possali, Diotti 7, Miccoli 6, Colognesi 4, Olajide 17, Canova 8, Osmetti 2, Allevi 5, Grassia, Usuelli, Discacciati 4. Coach: Stefano Fassina. 

La giornata inaugurale della fase conclusiva della Coppa Italia femminile di A2 si è conclusa con la partita più attesa dal pubblico di casa, quella che ha messo di fronte Akronos Libertas Moncalieri al Cus Cagliari. Dopo un avvio equilibrato le moncalieresi hanno disposto a proprio piacimento delle isiolane, concludendo l’incontro con un netto 60 a 31, che le proietta alle semifinali di sabato.

Akronos Libertas Moncalieri: Cordola 9, Bevolo 2, Reggiani 6, Berrad 9, Domizi 9, Penz 8, Katshitshi 12, Iagulli, Salvini 2, Ramasso, Varetto, Giacomelli 3. Coach: Paolo Terzolo.

Cus Cagliari: Puggioni 5, Serra, Striulli 8, Caldaro 4, Zucca ne, Saias 3, Sorbellini, Petrova 2, Madeddu 2, Niola 1, Prosperi 5, Ljubenovic 1. Coach: Federico Xaxa.

SABATO 26 SETTEMBRE 

Semifinali Ore 17.30 Parking Graf Crema contro E-Work Faenza Ore 20.30 Akronos Libertas Moncalieri contro Drain by Ecodem Alpo

DOMENICA 27 SETTEMBRE Ore 18 Finalissima tra le vincenti delle due semifinali.

articolo precedente di venerdi 25 settembre

BASKET FEMMINILE: COPPA ITALIA A2 FINALE A MONCALIERI

Il basket femminile ritorna in campo con la fase finale della Coppia Italia – Azimut 2020 – di A2. Lo fa con una tre giorni intensa, da venerdì 25 a domenica 27 settembre a Moncalieri, quinta città del Piemonte, che ha una lunga tradizione cestistica alle spalle e una squadra in grado di lottare al vertice.

Moncalieri, il suo storico e caratteristico centro

La scelta di disputare la fase finale, alla quale partecipano le 8 migliori squadre, della competizione nazionale a Moncalieri è spiegata dal Presidente della Lega Basket Femminile Massimo Protani che dice “Moncalieri, attraverso la Libertas, è un’eccellenza per la categoria non solo dal punto di vista agonistico, ma anche organizzativo”. Un elogio al presidente Alessandro Cerrato che a sua volta afferma “Siamo orgogliosi che la scelta sia caduta sulla nostra città e sulla nostra società, che, anche in questo periodo difficile legato al Covid, non si è mai fermata, svolgendo attività online con i tesserati, ma anche raccolte benefiche a favore del territorio”.

Paolo Montagna neo rieletto Sindaco di Moncalieri

Orgoglio per la scelta di Moncalieri, viene espresso anche dal neo-rieletto Sindaco Paolo Montagna che dice “Questo importante evento sportivo è un’occasione per ripartire; è un’opportunità per far conoscere le bellezze della città, per promuovere le attività commerciali e la ristorazione di eccellenza che è espressa da tanti locali. Invitiamo tutti a venire a Moncalieri in questo weekend d’autunno”.

CALENDARIO DELLE PARTITE AL PALAEINAUDI

Venerdi 25 settembre: ore 12 – Gara 1: Credit Agricole La Spezia contro Drain By Ecodem Alpo; ore15 – Gara 2: Basket Team Crema contro La Bottega del Tartufo Umbertide; ore 18 Gara 3: E-Work Faenza contro Blakiron Carugate; ore 21 Gara 4: Akrons Moncalieri contro Cus Cagliari.

Sabato 26 settembre semifinali: ore 17,30: Vincente Gara 2 contro Vincente Gara 3; ore 20,30: Vincente Gara 1 contro Vincente Gara 4.

Domenica 27 settembre finalissima e assegnazione della Coppa Italia ore 18 vincente prima semifinale contro vincente seconda semifinale.

Tags

Articoli Correlati