SPORT

Bebe Vio trionfa a Pisa, secondo posto per Sarri

PISA. Emozioni e grandi soddisfazioni per gli atleti azzurri nella terza giornata di gara al Pala Cus di Pisa per la tappa italiana del circuito di Coppa del Mondo di scherma paralimpica, che conclude il programma delle gare individuali.

Nella gara più attesa, fioretto femminile categoria B, Bebe Vio non ha tradito le attese, accaparrandosi la medaglia d’oro nella finale contro la cinese Xiao Rong con il netto risultato di 15-5. La schermitrice veneta nella fase a gironi aveva sconfitto la francese Sophie Sablon ed a seguire ha avuto ragione sulla cinese Jingjing Zhou per 15-6. In semifinale aveva poi fermato la russa Irina Mishurova per 15-2. Stop nel turno delle migliori 32 per Alessia Biagini sconfitta 15-13 dalla britannica Justine Moore.

Alessio Sarri (BIZZI/Fie)

Nella sciabola maschile categoria B, Alessio Sarri raggiunge un ottimo secondo posto. Il campione del Mondo in carica, dopo aver sconfitto il cinese Fan Li Zhu per 15-12, ha fermato per 15-7 il russo Albert Kamalov e poi per 15-11, in semifinale, l’ungherese Istvan Tarjanyi per 15-11. Nell’assalto finaleha dovuto arrendersi al polacco Grzegorz Pluta, vincitore con il punteggio di 15-12. Eliminato invece ai sedicesimi Gianmarco Paolucci battuto per 15-7 da Alexander Kurzin. Nel turno precedente Lorenzo Major era stato superato 15-2 dal francese Marc Andrè Cratere, invece Michele Vaglini uscito di scena nella fase a gironi.

Nella spada maschile categoria A, Matteo Dei Rossi è stato il migliore degli azzurri concludendo ai quarti di finale la sua gara. A fermarlo è stato il cinese Chen Liqiang che si è imposto per 15-9. Stop nel tabellone dei 32 per Matteo Betti, sconfitto 15-6 dal polacco Pender, Edoardo Giordan, superato 15-9 dal cinese Chen Liqiang, ed Emanuele Lambertini fermato dal cinese Sun Gang per 15-12.Sono usciti di scena nella fase a gironi Valerio Trombetta e Marco Negroni.

Nel fioretto femminile categoria A, Loredana Trigilia ed Andrea Mogos sono state eliminate alle porte dei quarti di finale. La prima è stata sconfitta 15-6 dall’ungehrese Zsuzsanna Krajnyak, mentre Andrea Mogos è stata superata 15-14 dalla russa Iulia Maya. Stop nella fase a gironi per Letizia Baria.

Domani sarà invece la giornata dedicata alle gare a squadre di fioretto maschile e di spada femminile.

Tags

Articoli Correlati