• 21 Gennaio 2022
  • POLITICA

Berlusconi presidente: lo candida il centrodestra compatto

Roma. Si è tenuto oggi l’atteso vertice del centrodestra per fare il punto in vista di una importantissima scadenza istituzionale: l’elezione del prossimo presidente della Repubblica. A Villa Grande, sua residenza romana, Silvio Berlusconi, ha incontrato  Giorgia Meloni e Matteo Salvini, suoi storici alleati.  Al vertice hanno partecipato il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, , Maurizio Lupi di Noi con l’Italia e Luigi Brugnaro di Cambiamo e soprattutto l’ex sottosegretario alla presidenza del consiglio Gianni Letta, autentica eminenza grigia del centrodestra.

Berlusconi sciolga la riserva

L’esito dell’incontro è stato affidato ad un comunicato dal contenuto molto netto, che conferma l’unità delle forze di centrodestra, nel quale si legge, tra l’altro I leader della coalizione hanno convenuto che Silvio Berlusconi sia la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’Alta Carica con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono”. Pertanto viene chiesto a Silvio Berlusconi  di “sciogliere in senso favorevole la riserva fin qui mantenuta”.

Ora si attendono le reazioni dei leader politici delle altre forze politiche, soprattutto quelle che sostengono insieme a Lega e Forza Italia, il governo guidato da Mario Draghi.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati