CRONACHEԑ PIEMONTE

Consegna dosi di droga a domicilio, il nuovo fenomeno

TORINO. Anche lo spaccio di sostanze stupefacenti cambia ai tempi del Coronavirus. Un ventinovenne è stato arrestato ieri per detenzione ai fini di spaccio dai carabinieri di Nichelino (Torino) perché consegnava dosi di droga a domicilio.

L’uomo è stato fermato a piedi nelle vie del centro, poco dopo aver venduto eroina a un quarantacinquenne. In tasca aveva 220 dosi pronte per la consegna a domicilio, vista l’impossibilità per i clienti a uscire di casa nel periodo di emergenza sanitaria, e 550 euro in contanti. Anche il cliente è stato segnalato alla Prefettura. Non è il primo caso di spaccio a domicilio scoperto nel torinese ai tempi del Coronavirus: solo tre giorni fa la polizia ha arrestato tre persone considerate parte di una rete di spaccio di hashish a domicilio.

Articoli Correlati