ATTUALITA'ԑ PRIMO PIANO

Croazia, le frontiere aperte per dieci Paesi ma non all’Italia

ZAGABRIA. La Croazia ha riaperto le frontiere senza restrizioni ai cittadini di 10 Paesi dell’Ue nel tentativo di far ripartire l’industria turistica crollata per la pandemia. Ma non agli italiani. La misura si applica infatti solo ad alcuni Stati giudicati con risultati positivi nel contenimento del coronavirus, ovvero Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia.

Con 4,2 milioni di abitanti, la Croazia ha avuto circa 2mila casi di Covid-19 e un centinaio di morti. Quando il Paese ha iniziato ad allentare il lockdown all’inizio di maggio, ha aperto le frontiere per viaggi d’affari o per chi possedeva un immobile o una barca. Da oggi i cittadini dei suddetti Paesi non devono fornire alcuna giustificazione per l’ingresso in Croazia.

Articoli Correlati