FATTIԑ TOP NEWS

Ezio Bosso commosso nel parlare della sua malattia

«Se mi volete bene, smettete di chiedermi di mettermi al pianoforte e suonare. Non sapete la sofferenza che mi provoca questo, perché non posso, ho due dita che non rispondono più bene e non posso dare alla musica abbastanza. E quando saprò di non riuscire più a gestire un’orchestra, smetterò anche di dirigere», sono le dichiarazioni di Ezio Bosso, pianista, compositore, e direttore d’orchestra al pubblico barese nella Fiera del Levante. Bosso dal 2011 soffre di una patologia degenerativa: «Musicista non lo si diventa solo per talento – ha detto -. Chi ce l’ha il talento, lo deve dimenticare, e fare spazio al lavoro quotidiano, alla disciplina».

Loading...

Articoli Correlati