SPORT

Judo: Odette Giuffrida conquista con carattere l’oro a Tblisi

TBLISI (GEORGIA). Ieri è stato un fantastico venerdì per il judo azzurro e sopratutto per Odette Giuffrida, la judoka romana in forza all’Esercito, argento olimpico a Rio 2016, si aggiudica la medaglia d’oro nella categoria 52 kg, al Grand Prix di Tblisi.

La meritata vittoria nel torneo è stata il ottenuta grazie all’ottimo percorso effettuato nei quattro incontri, che ha saputo affrontare adattandosi alle diverse caratteristiche tecniche delle temibili avversare dall’alto profilo tecnico e attraverso la consueta grande prova di carattere. Nel primo incontro ha affrontato la portoghese Diogo che è stata fatta cadere con un ‘seoi-reverse’ e quindi immobilizzata, successivamente contro la francese Mokdar la vittoria è arrivata al golden score e dopo 1’45”: Odette ha estratto dal cilindro il suo ‘seoi-o uchi gari’ con il quale ha sorpreso all’indietro la transalpina. Complicatissima e interminabile la semifinale contro la mongola Bishrelt, perchè dopo i 4 minuti regolari le due atlete si sono dovute affrontare ancora per 6’14”; grazie alla maggiore attività l’azzurra è stata premiata con la terza sanzione alla mongola. La finale per l’oro è stata disputata contro l’israeliana Gili Cohen, nella quale Odette è salita al cielo grazie ad un ‘de ashi barai’ alla prima presa, primo waza ari. Quando mancavano solamente 42 secondi al termine, la romana ha trovato il tempo giusto per l’ennesimo de ashi barai ed conseguente waza ari.

Odette Giuffrida (Fijlkam)

Sul podio, durante con l’inno, l’impressione è stata che la gioia di Odette si mescolasse alla commozione. Francesco Bruyere, il coach azzurro, ne ha spiegato il motivo: “Ogni volta, dietro una medaglia ci sono delle storie da raccontare… e la storia di oggi è che sin dal primo incontro Odette stava davvero male! Ha dei problemi con la glicemia che stiamo cercando di risolvere con lo staff medico e che l’hanno messa in crisi durante tutta la gara. E’ in questi casi però che si vede un campione, quando non ci si arriva con il fisico, ci si arriva con la testa e con il cuore. Lei di testa e cuore ne ha da vendere e questa medaglia per me vale molto di più di tante altre. Oggi le faccio tanti complimenti, se può vincere così, non ha limiti”.

(Facebook Odette Giuffrida)

Odette Giuffrida a fine gara ha dichiarato “Sono felice.È stata una giornata molto difficile per me, perché ho dei problemi di salute, ma ho voluto a tutti costi essere qui a Tbilisi. Sono venuta per prendermi quello che voglio, la medaglia d’oro. E così è stato. Adesso avrò il tempo per rimettermi e capire meglio come poter stare meglio. Una volta di più ho dimostrato a me stessa che quello che ho dentro, le mie motivazioni, sono più forti di qualsiasi cosa”.

Loading...
Tags

Articoli Correlati