SPORT

Lotta, Europei 2019: per l’Italia un oro, un argento e un bronzo

Dopo l'oro di Frank Chamizonei 74 kg, conquista l'argento Aurora Campagna nei 62 kg e il bronzo Daigoro Timoncini nei 97 kg

BUCAREST. Non si è fatta mancare nulla la Nazionale di lotta italiana che torna dagli Europei di Bucarest con un bottino di tre medaglie, differenti per colore e materiale, ma importanti nella stessa maniera: l’oro di Frank Chamizo nei 74 kg, l’argento di Aurora Campagna nei 62 kg donne e il bronzo di Daigoro Timoncini nei 97 kg.

IL MEDAGLIERE AZZURRO

La conquista di queste medaglie rappresenta sicuramente un passo in avanti rispetto alla passata edizione, nella quale la compagine azzurra aveva sì conquistato 3 medaglie, ma tutte di bronzo, con il solito Chamizo, Sandron e Kudiiamagomedov. Dal 18° posto del 2018 l’Italia vola al , in coabitazione con la Moldavia, e rappresenta la prima nazione occidentale europea in grado di contrastare il fortissimo blocco dell’est e la Turchia. Ha dominato la manifestazione la Russia con 21 medaglie (8 ori, 4 argenti e 9 bronzi), seconda la Turchia a 16 (6 ori, 2 argenti e 8 bronzi) e terza l’Ucraina a 10 (5 ori, 2 argenti e 3 bronzi). Precedono gli azzurri rispettivamente l’Azerbaigian 4° e la Bulgaria 5°.

L’ARGENTO DI AURORA CAMPAGNA

Dopo l’oro di Chamizo, è stata la volta di Aurora Campagna che nella giornata di venerdì 12 aprile si è giocata la possibilità di diventare la “Regina d’Europa” nella categoria 62 kg. La giovane ventenne savonese durante il suo percorso europeo aveva avuto la meglio agli ottavi sulla turca Asli Tugcu per 6-2 e in seguito ai quarti sull’ungherese Marianna Sstin per 4-2. In semifinale aveva disputato un incontro complicatissimo contro la svedese Moa Lena Nygren, nel quale era riuscita ad ottenere la vittoria sul filo di lana per 4-3. Nella finale, nonostante l’entusiasmo e il grande impegno profuso, l’atleta delle Fiamme Oro non è riuscita ad evitare la sconfitta contro la fortissima Campionessa del Mondo e d’Europa in carica Taybe Mustafa Yusein. Il risultato finale è stato di 4-0 per la lottatrice bulgara.

Aurora Campagna, argento europeo 2019
(Fijlkam)

Alla fine dell’incontro l’azzurra ha dichiarato: “Ce l’ho messa tutta, sono dispiaciuta per non essere riuscita a vincere il titolo, ma so di essere giovane e mi rifarò”.

IL BRONZO DI DAIGORO TIMONCINI

Nella giornata conclusiva dell’Europeo, disputata ieri, è arrivata la terza e ultima medaglia italiana, grazie al gigante azzurro Daigoro Timoncini capace di trionfare nella finalina della categoria 97 kg di lotta greco- romana. Il trentatreenne di Faenza ha cominciato il proprio percorso con i trionfi in successione sul lituano Vilius Laurinaitis per 2-0 e poi il norvegese Felix Baldauf, in un quarto molto impegnativo vinto di misura per 4-3. In semifinale ha dovuto arrendersi di fronte al russo Musa Evloev, poi laureatosi campione europeo nella finale contro il bulgaro Kiril Milov, sconfitto per 3-1.

Daigoro Timoncini, bronzo europeo 2019
(Fijlkam)

Nella finale per il bronzo il lottatore tre volte olimpionico, ha partecipato a Pechino 2008, Londra 2012 e Rio 2016, se l’è vista contro il turco Faith Baskov, su cui è riuscito ad avere la meglio per 2-1. Dopo la vittoria Timoncini ha affermato: “Sono felicissimo, ci voleva questa soddisfazione. Se sono tornato è per questo, ed è solo l’inizio”. Il chiaro riferimento di questa dichiarazione è l’intento, non troppo velato, di partecipare alla quarta Olimpiade in carriera (quella di Tokyo 2020).

Tags

Articoli Correlati