SPORTԑ PRIMO PIANO

Napoli è poker con il Genk: avanti in Champions League

NAPOLI. Una tripletta di Milik in 38 minuti risolve il discorso qualificazione. Il Napoli chiude al secondo posto del Gruppo E, alle spalle del Liverpool vincente in Austria contro il Salisburgo. Il polacco sblocca dopo tre minuti sulla papera del giovane portiere Vandevoordt. Al 26′ il raddoppio su assist di Di Lorenzo, dunque il tris personale su rigore. Nella ripresa poker di Mertens ancora dal dischetto. Alla squadra di Ancelotti sarebbe bastato un punto per accedere agli ottavi di finale.

Napoli-Genk 4-0

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (79′ Llorente), Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (72′ Gaetano); Mertens, Milik (78′ Lozano). All. Ancelotti
Genk (4-4-2): Vandevoordt; Maehle, Dewaest, Lucumí, De Norre (82′ Borges); Ito (72′ Hagi), Hrosovskyi, Berge, Paintsil; Onuachu, Samatta (63′ Bongonda). All. Wolf
Reti: 3′, 26′ e 38′ su rig. Milik, 74′ rig. Mertens
Ammoniti: Vandevoordt (G), De Norre (G), Mario Rui (N), Koulibaly (N), Paintsil (G)

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati