A TAVOLAԑ PRIMO PIANOԑ SICILIA

Sapori siciliani: come preparare in casa gli arancini di riso

Gli arancini di riso o arancine sono una specialità tipica della cucina siciliana. Uno street food golosissimo amato in tutto il mondo. Si tratta di piccoli timballi di riso, dalla forma tonda o con la punta a cono, ripieni di ragù con piselli e caciocavallo filante; impanati e poi fritti.

La caratteristica principale degli arancini di riso è una crosticina croccante che nasconde un cuore morbido e saporito; che per colore dorato e forma, ricorda un’arancia, da qui che deriva il nome arancine.

Il nostro excursus enogastronomico, dopo aver fatto tappa in Calabria e descritto minuziosamente la preparazione della peperonata, questa volta si sposta si sposta al di là dello stretto di Messina.

In Sicilia si trovano ovunque e in ogni momento, sempre caldi e fragranti nelle molte friggitorie: di città in città spesso cambiano forma e dimensioni, assumendo fattezze ovali, a pera o rotonde, a seconda del ripieno. Si possono contare circa 100 varianti: dalla più classica al ragù e al prosciutto, a quelle più originali come al pistacchio e agli spinaci, oppure addirittura al forno.

arancini

Gli arancini classici al ragù di carne sono in assoluto i più tradizionali e conosciuti di tutta la Sicilia. Ogni città e ogni famiglia ha la propria variante: come succede con la pasta al forno, infatti, c’è chi preferisce gustare un ragù semplice e chi invece ama arricchirlo con formaggio, prosciutto, mortadella o uovo sodo. Per una riuscita ottimale degli arancini al ragù, si consiglia di preparare un ragù piuttosto denso e concentrato: oltre a essere più saporito, sarà più semplice formare gli arancini perché il sugo non inumidirà troppo il riso. Ecco la ricetta completa.

Ingredienti

  • 250 gr di riso
  •  30 gr di parmigiano grattugiato
  •  1 bustina di zafferano
  •  1 uovo
  •  sale
  •  1/4 di cipolla
  •  100 gr di carne macinata
  •  100 ml di passata di pomodoro
  •  50 gr di piselli
  •  60 gr di caciocavallo
  •  1 uovo
  •  pangrattato
  •  olio di semi

Preparazione

Cuocete il riso in una pentola in acqua salata, non mettetene troppa, dovrete far si che a fine cottura sia stata assorbita quasi completamente. A cottura avvenuta, sciogliete lo zafferano in pochissima acqua e unitelo al riso insieme all’uovo e al formaggio grattugiato. Mescolate bene per amalgamare il tutto.

Ora versate il riso su un un piatto piano da portata, stendetelo e fate raffreddare completamente. Rosolate la cipolla tritata in una pentola, poi unite la carne macinata. Rosolate la carne quindi salate e sfumate con il vino. Aggiungete la passata di pomodoro e cuocete a fuoco lento coperto per circa 20 minuti. Aggiungete ora i piselli lessi e mescolate.

Una volta che il riso si sarà raffreddato formate gli arancini.
Prendete un cucchiaio di riso e farcitelo al centro con un cucchiaino di ripieno e un po’ di formaggio. Richiudete l’arancino con un po’ di riso e modellatelo dandogli una forma rotonda.

A questo unto, passate gli arancini in un piattino con uovo battuto e poi nel pangrattato. Friggete gli arancini in una padella con l’olio bollente fino. Girarli di tanto in tanto fino a farli dorare completamente. Sollevateli con una schiumarola e poggiateli man mano su un foglio di carta assorbente, poi servite gli arancini di riso caldi.

Tags

Articoli Correlati