SPORT

Scherma, eliminate Vecchi e Ciaraglia nella sciabola femminile

In Coppa del Mondo Irene Vecchi e Sofia Ciaraglia si fermano alle porte dei quarti di finale. Domattina al via la giornata clou della gara maschile.

SEUL. Si è conclusa prematuramente la gara delle sciabolatrici azzurre nel Grand Prix FIE di sciabola femminile che si sta svolgendo in Corea del Sud. Ad aggiudicarsi la vittoria finale l’ucraina Olga Kharlan che ha sconfitto in la beniamina di casa, la sudcoreana Kim Jiyeon col punteggio di 15-14.

Irene Vecchi, dopo aver esordito nel main draw con la vittoria per 15-12 sull’italostatunitense Francesca Russo, proseguendo poi con il 15-9 alla cinese Qian Jiarui, è stata sconfitta 15-13 dalla portacolori ucraina Olga Kharlan, poi vincitrice finale della gara.

Irene Vecchi Seul 2019, sciabola femminile
Irene Vecchi Seul 2019 (foto BIZZI)

Mentre Sofia Ciaraglia, è stata sconfitta 13-15 dalla francese Manon Brunet. Precedentemente aveva eliminato la romena Bianca Pascu per 15-8 e aveva avuto ragione nei sedicesimi dell’altra azzurra Martina Criscio col punteggio schiacciante di 15-2.

IL COMMENTO DEL C.T. SIROVICH

Manca ancora l’acuto – ha commentato dopo l’eliminazione delle azzurre il Commissario tecnico, Giovanni Sirovichma ho visto un buon numero di ragazze in crescita. Sono convinto che giungeremo presto a concretizzare quello che di buono queste atlete stanno ponendo in essere“.

LE ALTRE AZZURRE

Oltre a Martina Criscio, a fermarsi nel tabellone delle 32 sono state anche Rossella Gregorio, sconfitta 15-12 dalla francese Manon Brunet, e Michela Battiston, eliminata col punteggio di 15-9 dalla sudcoreana Kim Jiyeon.
Stop nel primo turno di giornata invece per Rebecca Gargano, superata 15-11 nel derby azzurro da Michela Battiston.

Aldo Montano
Aldo Montano (foto BIZZI)

LA SCIABOLA MASCHILE

Scatterà alle 11.00 di domattina (le 4.00 in Italia) il main draw del Grand Prix FIE di sciabola maschile in corso a Seul. Tra i 64 che affronteranno la giornata clou, ci sono dieci sciabolatori azzurri. Ai tre già ammessi di diritto Luca Curatoli, Luigi Samele ed Enrico Berrè, si sono aggiunti immediatamente dopo la fase a gironi sia Giovanni Repetti che Alberto Pellegrini, i quali hanno siglato un percorso netto nei rispettivi raggruppamenti.

A staccare il pass per il main draw dopo aver vinto gli assalti del tabellone preliminare sono stati invece Aldo Montano, Leonardo Dreossi, Riccardo Nuccio, Dario Cavaliere e Luigi Miracco. Proprio quest’ultimo sarà protagonista di uno dei due derby azzurri previsti dal primo turno del tabellone principale: quello tra il romano e Luca Curatoli ed il match tra Enrico Berrè e Riccardo Nuccio.

Sono usciti di scena invece Alberto Arpino e Francesco D’Armiento.

Tags

Articoli Correlati