SPORT

Sciabola femminile: azzurri fuori dal podio in Belgio

TORINO. La tappa di Sint Niklaas, in Belgio, del circuito di Coppa del Mondo di sciabola femminile non ha portato fortuna alla Nazionale italiana; infatti la competizione individuale è stata vinta dalla francese Manon Brunet, che ha battuto in finale la russa Nikitina per 15-14.

La migliore delle italiane è stata Arianna Errigo, fermatasi alle porte dei quarti di finale. La lombarda, in forza al Centro Sportivo Carabinieri, ha visto la sua avanzata fermarsi agli ottavi contro la spagnola Lucia Martin-Portugues che si è aggiudicata l’assalto con il punteggio di 15-9. In precedenza l’azzurra aveva sconfitto in sequenza le due russe Svetlana Verteletskaia per 15-7 e la campionessa del mondo Sofia Pozdniakova per 15-9.

Sono uscite sconfitte invece nei trentaduesimi sia Rossella Gregorio, eliminata dalla romena Bianca Pascu per 15-11, che Sofia Ciaraglia sconfitta per 15-11 contro l’ucraina Olga Kharlan. Precedentemente a fermarsi nel tabellone delle 64 erano state Irene Vecchi, sconfitta 15-11 dalla cinese Jia Xiaoye, Martina Criscio, eliminata per mano della francese Caroline Queroli per 15-13, Michela Battiston, superata 15-13 dall’azera Sabina Karimova, e Lucia Lucarini che ha subìto un 15-13 dalla cinese Qian Jiarui. Nella giornata di ieri, erano uscite di scena prematuramente nel girone di qualificazione Rebecca Gargano, Lucrezia Sinigaglia, Martina Petraglia ed Eloisa Passaro.

Domani potrebbe rappresentare l’opportunità per il riscatto delle sciabolatrici azzurre, visto che sarà in programma la gara a squadre con il quartetto azzurro composto da Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio ed Arianna Errigo.

Tags

Articoli Correlati