SPORTԑ PRIMO PIANO

Serie A, le partite di oggi: vincono Juve e Roma, Inter raggiunta nel recupero

Hellas Verona – Torino 3-3

Calcio spettacolo al Bentegodi tra Hellas e Toro

Allo stadio Bentegodi di Verona partita piena di emozioni e di colpi di scena. In pratica succede proprio di tutto. Nel primo tempo il Torino domina e passa in vantaggio al 36′ con il gol di Ansaldi, che conferma il suo ottimo momento di forma. La squadra di Juric non sembra in grado di reagire, mentre i granata dominano il gioco e si rendono più volte pericolosi. Nel secondo tempo non sembra cambiare lo spartito: il Torino riparte ancora forte e trova il raddoppio con una grande azione di Berenguer al 55′. Sei minuti dopo arriva anche il terzo gol per la squadra di Mazzarri, ancora con Ansaldi: doppietta per l’esterno. Poi l’episodio che cambia la partita: al 69′ Pazzini, su rigore, segna il gol dell’1-3. Da qui inizia il quarto d’ora che trasforma il match: al 76′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Verre segna il gol del 2-3. La rimonta si completa al minuto 84 con il gol di Stepinski. Un pareggio, quello del Verona, che arriva da gol segnati dai tre giocatori entrati nella ripresa. 

Milan- Sassuolo 0-0

Rossoneri fermati dal Sassuolo a San Siro nel giorno della festa dei 120 anni del club. Troppe le occasioni sprecate: da Bennacer a Bonaventura, senza nulla togliere a Pegolo autore di un paio di parate decisive. Rafa Leao scatenato nel finale, traversa e palo nel giro di 5′. All’intervallo sfilata di Leggende

Juventus-Udinese 3-1

I tre tenori, finalmente assieme, danno spettacolo. La Juve si diverte con Ronaldo, Higuain e Dybala, l’Udinese e’ spazzata via (3-1) e, in attesa di Fiorentina-Inter di stasera, i bianconeri tornano in vetta e cancellano il crac dell’Olimpico. CR7 segna una doppietta e Bonucci chiude i giochi già nel primo tempo. Pussetto oltre il 90′ sigla la rete dei friulani. L’Atalanta rimaneggiata, dopo il sogno degli ottavi Champions, cade 2-1 a Bologna per le reti di Palacio e Poli che ha reso vana quella del momentaneo pareggio di Malinovsky.

Bologna-Atalanta 2-1

L’undici rossoblù vince e si riscatta al Comunale di Bologna dopo il 2-3 contro il Milan. L’Atalanta viene superata grazie ai gol di Palacio, in giornata super, e Poli. Malinovskyi accorcia le distanze, ma non basta. Pesa, nell’economia del risultato, una clamorosa palla-gol sprecata da Pasalic in chiusura di tempo. Nel finale la squadra di Mihajlovic riesce a mantenere il risultato nonostante gli ultimi minuti in 10 dopo il doppio giallo a Danilo.

Roma-Spal 3-1

Vittoria per 3-1 con qualche brivido per la Roma. All’Olimpico la Spal passa in vantaggio al 44′: ingenuità di Kolarov in area, che stende Cionek e regala un rigore realizzato da Petagna. Al 53′ la squadra di Fonseca pareggia con un tiro-cross di Pellegrini deviato da Tomovic. I giallorossi ribaltano il risultato al 66′ con un rigore messo a segno da Perotti (fallo di Vicari su Dzeko). Mkhitaryan chiude il match con il gol all’83. La Roma ritrova la vittoria dopo due pareggi consecutivi tra campionato ed Europa League, terza sconfitta consecutiva in Serie A per gli uomini di Semplici.

Fiorentina-Inter 1-1

L’Inter si fa riprendere in pieno recupero sul campo della Fiorentina e pareggia per 1-1 nel posticipo delle ore 20.45, ritornando in vetta alla classifica, ma in coabitazione con la Juventus. A spaccare il match è la rete dell’ex della partita, Borja Valero, che al minuto 8 sfrutta l’assist di Brozovic e segna la rete del momentaneo vantaggio, ma al 92′ Vlahovic, subentrato a Chiesa, pareggia i conti con un gol strepitoso.

a cura di Piero Abrate

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati