SPORTԑ PRIMO PIANO

Serie A, le partite di oggi: vincono Torino, Brescia, Parma e Milan

Lecce-Genoa 2-2

Succede di tutto allo stadio “Via del Mare”. Il Genoa sblocca il match con uno splendido pallonetto di Pandev da 40 metri e raddoppia con un rigore realizzato da Criscito nel recupero del primo tempo. La partita cambia completamente nella ripresa. I rossoblù restano in nove uomini per le espulsioni di Agudelo e Pandev (entrambi per doppia ammonizione) e Liverani trova il pareggio con i suoi cambi: in rete Falco con un fantastico sinistro a giro e Tabanelli con un colpo di testa.

Torino-Fiorentina 2-1

Il Torino riprende quota e risponde ai contestatori che prima della partita con i viola hanno appeso, davanti allo stadio Filadelfia, striscioni contro la società e il tecnico Mazzarri. I granata infilano la terza vittoria nelle ultime quattro partite e tornano a un solo punto dal settimo posto, occupato dal Napoli. Il 2-1 finale ottenuto contro la Fiorentina del traballante Montella, al quarto ko in fila, è oro per Mazzarri, che rinsalda ulteriormente la panchina nonostante la contestazione della curva Maratona. Più che il risultato, e i gol di Zaza nel primo tempo e di Ansaldi, il migliore in campo, nella ripresa, è stato l’atteggiamento della squadra il segnale più incoraggiante. Granata comunque non brillantissimi, ma penalizzati anche dalle tante assenze: a Belotti, Iago Falque, Lukic e Lyanco, si è aggiunto l’infortunio di De Silvestri, che ha dovuto lascare spazio ad Ola Aina a causa di una forte contusione.

L’esultanza dopo il gol messo a segno da Zaza

Sassuolo Cagliari 2-2

Finale da brividi al Mapei Stadium, dove il Cagliari riesce a pareggiare contro il Sassuolo al 90′ grazie al destro di Ragatzu. Nel primo tempo i neroverdi si portano sul 2-0 con le reti di Berardi (7′) e Djuricic (36′), ma nella ripresa arriva la rimonta della squadra di Maran: Joao Pedro accorcia di testa al 51′ prima della zampata finale dell’attaccante sardo. Berardi sbaglia un rigore al 65′.

Spal-Brescia 0-1

Il Brescia ottiene una vittoria preziosissima al “Mazza” di Ferrara. Nel giorno del ritorno in panchina di Corini, l’1-0 sul campo della Spal vede la firma di Balotelli, che al 54’ ribatte in rete un primo tentativo di Ndoj respinto. I padroni di casa potrebbero agguantare il pareggio al 74’ su rigore, ma Petagna si fa ipnotizzare da Joronen. Le Rondinelle tornano al successo dopo due mesi e mezzo e scavalcano proprio la Spal in penultima posizione.

Balotelli ha realizzato il gol vincente

Sampdoria-Parma 0-1

Nel posticipo delle ore 18 il Parma espugna 1-0 il campo della Sampdoria e aggancia il Napoli a quota 21 in classifica. A Marassi decide il gol di testa a metà del primo tempo di Kucka, nella ripresa annullato il pareggio di Quagliarella col VAR dopo che l’attaccante si era fatto respingere un rigore da Sepe. Samp quart’ultima con un punto di vantaggio sul Genoa.

BolognaMilan 2-3

Termina 2-3 il posticipo tra Bologna e Milan delle 20.45 allo Stadio Renato Dall’Ara. I rossoneri sbloccano la partita al 15′ del primo tempo, grazie ad un rigore trasformato da Piatek. Theo Hernandez raddoppia, ma al 40′ segna anche l’autogol del 1-2. Nella ripresa arriva la terza rete firmata Bonaventura, all’84’ il Bologna mette a segno il 2-3 grazie ad un rigore di Sansone. La formazione allenata da Pioli conquista i 3 punti e raggiunge quota 20 in classifica, piazzandosi al decimo posto, alle spalle del Torino.

A CURA DI PIERO ABRATE

Piero Abrate

Giornalista professionista dal 1990, in passato ha lavorato per quasi 20 anni nelle redazioni di Stampa Sera e La Stampa, dirigendo successivamente un mensile nazionale di auto e il quotidiano locale Torino Sera. È stato docente di giornalismo all’Università popolare di Torino.

Articoli Correlati