SPORTԑ PRIMO PIANO

Serie A: nel pomeriggio, dilaga l’Atalanta, Napoli bloccato a Torino

Fiorentina-Udinese 1-0

La Fiorentina sembra aver trovato la quadra. La squadra di Montella trova la terza vittoria di fila battendo l’Udinese 1-0 al Franchi grazie al colpo di testa di Milenkovic arrivato nella ripresa: al 34’ annullato un gol a Nestorovski dopo il consulto del Var. I viola si godono l’ennesima prestazione da applausi di Chiesa e Ribery mentre i friulani ritrovano De Paul, oggi un po’ opaco, e perdono Tudor per rosso diretto causa proteste.

Atalanta-Lecce 3-1

Ancora una prova straripante dei nerazzurri. Nel rinnovato Gewiss Stadium di Bergamo Zapata sblocca il risultato spaccando la porta, sempre nel primo tempo raddoppia il Papu su assist di Duvan. Nella ripresa la chiude Gosens, Gabriel evita il tracollo giallorosso prima del gol della bandiera di Lucioni. Per la squadra di Gasperini terza vittoria di fila e aggancio momentaneo alla Juventus.


Bologna-Lazio 2-2

Il Bologna, con Mihajlovic regolarmente in panchina dopo l’ok dei medici, si porta due volte in vantaggio nel primo tempo prima con Krejci e poi con Palacio, con Immobile che in entrambi i casi riprende i rossoblù quasi immediatamente. Nella ripresa cartellino rosso per Lucas Leiva (doppia ammonizione) e Medel (fallo da ultimo uomo). All’88° Correa fallisce un calcio di rigore.

Roma-Cagliari 1-1

Un altro pari per la Roma dopo quello di giovedì in Europa. In un Olimpico in festa per il ritorno nella Capitale di Nainggolan, il Cagliari costringe i giallorossi alla frenata nella settima giornata di Serie A: ospiti avanti a metà primo tempo grazie al rigore di Joao Pedro assegnato col Var, pochi minuti dopo Ceppitelli firma l’autorete dell’1-1. Che sarà definitivo, perché nella ripresa i giallorossi non riescono a sfondare il muro sardo e al 90′ viene annullato il gol vittoria di Kalinic.


Torino-Napoli 0-0

Nel posticipo della ore 17 della settima giornata di Serie A, Torino-Napoli finisce 0-0 e per entrambe le squadre è il primo pareggio in campionato. Nel primo tempo le conclusioni più pericolose sono di Fabian Ruiz (10′) e Ansaldi (48′), ma Sirigu e Meret sono attenti. Nella ripresa è Llorente, entrato al posto di un deludente Insigne, ad avere sulla testa una doppia chance, ma lo spagnolo non è preciso. Un mezzo passo falso per Ancelotti.

Loading...

Articoli Correlati