SPORT

Viareggio Cup: Genoa e Bologna le finaliste del torneo

VIAREGGIO. Saranno Genoa e Bologna ad affrontarsi nella finale della 71° edizione della Viareggio Cup che si disputerà alle ore 15:00 di mercoledì 27 marzo allo Stadio “Picco” di La Spezia, che sarà diretta dall’arbitro di Serie A e internazionale Luca Banti di Livorno. L’ultima vittoria nel torneo per il Genoa risale a 12 anni fa, in totale ha conquistato due titoli il primo nel 1965 e il secondo nel 2007. Per il Bologna solo una vittoria datata 1967.

Genoa U19 (Twitter)

Il Genoa si è aggiudicato l’incontro delle 14:00 contro il Parma grazie alla vittoria in rimonta per 3-2. Mattatore dell’incontro il talentino olandese, scuola Ajax, Delinho; sull’esterno offensivo ha già destato l’interesse di grandi club tra cui il Milan. I rossoblu fanno subito fatica in avvio, a causa del buon palleggio a centrocampo degli avversari e di una buona rapidità in fase di manovra offensiva. Ma i grifoni riescono a portarsi in vantaggio alla prima conclusione: Adamoli si inserisce fulmineamente davanti all’area di rigore e sorprende il portiere Corvi sul primo palo. La reazione dei gialloblu non si fa attendere con Tardivo che sfrutta gli ampi spazi lasciati dalla difesa avversaria, salta un difensore avversario e sigla la rete del pareggio. Dopo cinque minuti arriva il raddoppio: Davitti effettua un cross al centro e Camara in girata realizza il gol che lo porta momentaneamente in vetta alla classifica marcatori della rassegna. Nel secondo tempo cambia atteggiamento il Genoa e dopo appena 6 minuti , sugli sviluppi da calcio d’angolo, Szabò realizza di testa il gol del pareggio. I crociati pagano gli sforzi del primo tempo e la squadra genovese prova a più riprese a mettere a segno il colpo del KO senza riuscirci. A due minuti dal termine Delinho Cleonise, dopo un batti e ribatti in area parmense, tira fuori dal cilindro un eccezionale destro al volo che buca la porta di Corvi, che non può nulla.

Bologna U19 dopo la vittoria col Club Bruges (Twitter)

Il Bologna riesce a raggiungere la finale grazie alla vittoria ai calci di rigore sul Club Bruges, dopo che i novanta minuti erano terminati sul 1-1. Le squadre si erano già affrontate nella prima partita della fase a gironi e aveva avuto la meglio il Bologna, vittorioso per 1-0 grazie ad un rigore di Mazza. Nel primo tempo i felsinei subiscono le iniziative dei belgi che dominano a livello di gioco ed effettuano qualche conclusione in porta. Gli emiliani si fanno notare al 30′ minuto con una conclusione al volo di Mazza, che termina fuori a lato. Successivamente la squadra italiana torna attendista, in attesa delle folate offensive degli avversari. Nel secondo tempo il Bologna entra subito bene in campo e dopo un minuto realizza il vantaggio grazie al solito Cossalter, a segno da tre partite consecutive. Dopo soli tre minuti gli emiliani potrebbero raddoppiare con Mazza, ma il suo diagonale esce a lato di poco. Al 57′ è il Club Bruges a pareggiare grazie alla realizzazione su rigore di De Kuyffer. Il risultato dopo i novanta minuti regolamentari termina in parità. Ai calci di rigore vince la squadra bolognese realizzando sei rigori su sei, a differenza dei belgi che sbagliano l’ultimo con Ver Vack .

Articoli Correlati