• 21 Gennaio 2022
  • SPORT

Caos Salernitana: intervista esclusiva all’avvocato Francesco Paulicelli

Il legale della società PVAM s.a., fiduciario del fondo che ha effettuato due offerte maggiori rispetto a quelle di Danilo Iervolino, cerca di fare luce in una vicenda con qualche ombra.

Nella giornata di ieri 1 gennaio 2021 sono uscite diverse notizie riguardo il fatto che il rischio per la Salernitana di non poter più partecipare al campionato di Serie A in corso o comunque al prossimo fosse scongiurato. 

Quindi Salernitana salva e nuovo proprietario l’imprenditore napoletano Danilo Iervolino, contestualmente a questo fine dell’era Lotito-Mezzaroma.

Le cose stanno davvero così? Lo chiediamo all’Avv. Francesco Paulicelli che in questa vicenda (come legale della società PVAM s.a., fiduciario del Fondo Global Pacific Capital Management doo) rappresenta il fondo con il quale sono state fatte due offerte (maggiori nelle cifre a quella di Iervolino) secondo le disposizioni del trust che sono state respinte. 

Passaggio di proprietà della Salernitana: facciamo un po’ di chiarezza

Cosa significano nel caso della Salernitana il trust e la multiproprietà termini che vengono spesso accostati alla situazione della squadra granata?

Il trust è sostanzialmente il soggetto giuridico che si è sostituito alla proprietà. In Italia c’è una norma federale in forza della quale un soggetto non può essere proprietario contemporaneamente di due società calcistiche che militano in Serie A e che quindi nega di diritto la multiproprietà”.

Quali sono le cifre esatte? Oggi su diversi organi di informazione si è scritto che l’investimento sarà di circa 15 milioni per il club e 20 milioni per la gestione ordinaria (stipendi e spese varie). È esatto?

L’offerta è stata fatta da parte di Iervolino per 10 milioni di euro ed è stata accettata, per quel che so io al momento attuale (avendo richiesto e non avendo ancora ottenuto accesso agli atti).

Poi quanto vale la Salernitana? Cioè quanto vale il club non è ancora chiaro a tutti?

Non saprei dirlo”. 

I risultati sportivi di quest’anno sono stato dettati da questa spada di Damocle (la cessione) che pendeva sulle spalle del club o meno?

Penso che in effetti questa delicata situazione abbia influito, non poco, nella resa sportiva della squadra”. 

Come pensa andrà a finire questa vicenda?

Allo stato non è dato saperlo, certo è che alla luce di quanto accaduto nonché di quanto dichiarato fino ad oggi, i documenti a mie mani provano sicuramente che ci sia stato un comportamento non chiaro da parte dei trustee (coloro che gestiscono il trust ossia coloro che hanno ricevuto le offerte e le proposte di acquisizione.  (ndr ossia gli Amministratori dott. Bertoli e della Dott.ssa Isgro)”

Ultimissime: la salvezza attualmente dista 8 punti (con una partita in meno quella in trasferta contro l’Udinese). Possibile o sarebbe un mezzo miracolo? 

“Lo definirei un mezzo miracolo.” 

In definitiva come valuta l’intera vicenda e qual è la sua idea in proposito?

A fronte di così tanti anni di attività non avrei mai creduto di trovarmi di fronte a una situazione surreale come quella vissuta in sede di avanzamento della proposta di acquisizione della Salernitana”. 

Il caso Salernitana quindi secondo quanto affermato dall’avvocato Paulicelli non è ancora risolto dato che proprio per alcune considerazioni e differenze tra le offerte del fondo svizzero Global Pacific Capital Management doo e quella accettata di Iervolino, il legale depositerà in questi giorni un esposto alla Procura della Repubblica di Salerno. 

Carlo Buonerba

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati