• 24 Settembre 2021
  • SPORT

Monza 2021 grande festa per Mclaren con la doppietta Ricciardo-Norris

Monza, l'australiano Daniel Ricciardo ha vinto il suo 8° Gran Premio di Formula 1 il primo con il team McLaren, davanti al compagno di squadra Lando Norris

Monza: un doppietta vista come una resurrezione quella della McLaren non vinceva un Gran Premio dal 2012 in Brasile e Ricciardo dal 2018 a Monaco. Per il team britannico la festa è totale. “Per una volta mi mancano le parole”, ha escalmato il vincitore prima di salire sul podio. E sul podio ha potuto finalmente dar luogo alla sua famosa celebrazione la “Shoey”, che consiste nel riempirsi la scarpa di spumante e berlo insieme ai suoi compagni di fortuna, anche il boss della squadra Zak Brown.

Ricciardo, uno dei piloti più amati della F1, ha anche rivolto qualche parola in italiano agli spettatori, che speravanoin una vittoria per le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz Jr, arrivati quarto e sesto. 4° e 6°.

L’ultima vittoria prima di Monza risale al 2018

L’australiano non vinceva una gara dal GP di Monaco 2018, allora al volante di una Red Bull, con la quale ha vinto sette volte. Dopo due anni di deludente collaborazione alla Renault nel 2019 e nel 2020, il pilota 32enne si è unito alla McLaren nel 2021 per riprendersi.

Il suo miglior risultato finora in questa stagione è stato il 4° posto in Belgio. Grazie alla sua abilità, ha scalato una posizione fino all’8° posto in campionato, superando il francese Pierre Gasly (AlphaTauri). Vincitore qui l’anno scorso, qui lo scorso anno, quest’ultimo si è dovuto ritirare anticipatamente in gara a causa di problemi con la sua vettura.

Ricciardo che mette in atto il rito dello “Shoey”

La vittoria facilitata dallo scontro Verstappen-Hamilton

Il podio di Monza gli è stato facilitato anche dal terribile scontro tra Vestappen e Hamilton. Partito secondo sulla griglia di partenza alle spalle di Verstappen, Ricciardo ha preso il posto dell’olandese dal primo rettilineo. Due gli eventi che lo hanno facilitato primo: un pit stop completamente mancato per Verstappen, che ha perso diversi secondi contro l’australiano e , soprattutto e lo scontro tra i due favoriti per il titolo mondiale, che si sono neutralizzati a vicenda.

Dopo essersi fermato ai box al giro 26 su 53, Hamilton è uscito appena davanti a Verstappen. Alla fine del rettilineo, le due vetture sono entrate nella chicane fianco a fianco. Montato su un cordolo in curva, Verstappen ha visto la sua macchina salire sopra quella dell’avversario. I due sono finiti nella ghiaia e hanno dovuto ritirarsi, uscendo illesi dalle loro vetture. Ma l’immagine del gran premio di Monza saranno le due auto accavallate che sintetizzano l’intensa lotta per il titolo tra le due rivali.

Verstappen ritenuto il principale responsabile

Solo cinque punti separano Verstappen dal suo inseguitore nel mondiale a 8 gare dalle 22 in calendario. Per questo incidente Verstappen è stato ritenuto il principale responsabile dal direttore di gara e sarà penalizzato di tre posizioni in griglia per il prossimo Gran Premio, in Russia il 26 settembre.

L’incidente ricorda quello di Silverstone a luglio al Gran Premio di Gran Bretagna, quando Verstappen ha dovuto ritirarsi al primo giro dopo che Hamilton aveva finalmente vinto. Per il britannico si tratta del primo ritiro dal GP d’Austria del 2018.

Scattato dall’ultimo posto in griglia di partenza, il finlandese Bottas è riuscito a risalire fino a conquistare il 3° posto. Dietro a Leclerc, Sergio Pérez ha conquistato il 5° posto. L’altro francese, Esteban Ocon (Alpino), ha conquistato il 10° posto.

Tags

Valentina Roselli

Laureata in Scienze Politiche, giornalista, ha iniziato come cronista per importanti testate nazionali e locali, ha collaborato con alcuni periodici di attualità occupandosi di politica ed è stata direttrice editoriale del quotidiano "Notizie Nazionali". Negli ultimi anni ha lavorato come ghostwriter e ha collaborato ad inchieste giornalistiche di attualità per radio e tv online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati